Conosciuto e usato fin da tempi antichissimi, l’olio di oliva è il grasso più usato nella dieta mediterranea. Sono innumerevoli gli studi che ne evidenziano le qualità nutrizionali, dichiarandolo il migliore e il più adatto all’alimentazione, tra tutti i grassi alimentari di largo consumo.
Un primato che nasce dal fatto che l’extravergine è l’unico olio ad essere prodotto senza l’aiuto di solventi chimici o altri interventi industriali, come accade invece per altri oli o grassi vegetali. L’ olio extravergine di oliva, infatti, è rimasto negli anni un prodotto genuino e naturale, una spremuta di olive che trasferisce all’olio tutte le sostanze preziose contenute nella materia prima.

Ricco di proprietà benefiche per l’organismo, questo alimento non solo è stato definito salutare, ma anche medicinale.
È particolarmente ricco di acidi grassi monoinsaturi, che tra le sostanze grasse sono le più attive per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari, e povero invece di grassi saturi, responsabili dell’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue e direttamente legati a problematiche come l’occlusione delle arterie, l’arteriosclerosi, l’infarto del miocardio.
L’abbondante presenza di acido oleico, un grasso monoinsaturo capace di regolare i livelli di colesterolo, permette di ridurre il livello di colesterolo LDL, “cattivo”, rispetto al livello del colesterolo HDL, “buono”.
Inoltre, l’acido oleico previene le lesioni arteriose e riduce il rischio di ictus, trombosi e coronaropatie.

A distinguere l’olio extravergine d’oliva dagli altri oli è anche il contenuto di polifenoli, potentissimi antiossidanti naturali che proteggono l’integrità delle membrane cellulari, garantendo una difesa contro la formazione e lo sviluppo di molti tipi di tumori, e contrastando la perdita di memoria e l’alterazione delle altre funzioni cognitive legata all’invecchiamento.

Rilevante è anche la presenza di vitamina E, un altro potente antiossidante che protegge le membrane cellulari dai processi d’invecchiamento. Questa importante vitamina svolge attività antitrombotiche e rinforza le pareti dei capillari. Inoltre regolarizza la produzione di ormoni sessuali maschili e femminili e li protegge dall’ossidazione.

L’assunzione quotidiana di olio extravergine d’oliva è, quindi, utile per prevenire numerose patologie!
Come assumerlo?
L’ extravergine è particolarmente resistente alle alterazioni. Questo significa che, se ben conservato, sopporta bene la cottura, raggiungendo temperature anche elevate senza dar luogo alla formazione di sostanze nocive, cosa che invece succede quando si utilizzano oli ricchi di grassi polinsaturi. È la scelta migliore quando si parla di condimenti, anche per sapore e fragranza.
Inoltre l’olio extravergine di oliva è il solo condimento che si inserisce nello svezzamento dei lattanti perché contiene grassi polinsaturi essenziali w6 ed w3 in corretto rapporto tra loro, analogamente a quanto avviene nel latte materno.

Per maggiori informazioni consulta il Dott. Giuseppe Pisano.