La cucina italiana ha guadagnato grande popolarità in tutto il mondo grazie ai suoi sapori spettacolari. È una delle più antiche e le ricette vengono tramandate da generazione a generazione.La grande forza della cucina italiana è la varietà che la contraddistingue: in funzione delle differenze climatiche, di territorio e di quelle storiche, l’Italia offre un ampio assortimento in ambito culinario spostandosi da regione in regione.

Le differenze climatiche e di territorio sono evidenti in quanto si passa dalle alpi, con clima tipicamente montano, alla pianura padana, dal clima continentale, alle colline del centro, alle zone costiere, fino ad arrivare alle regioni del sud e alle isole, con il loro clima temperato. Queste differenze si ripercuotono non solo sulla materia prima disponibile, come ad esempio il pesce sulle coste, o la carne nell’entroterra, ma anche sulla lavorazione e la trasformazione dei prodotti.

Si tratta di una cucina ricchissima, nutriente e salutare, tramandata da secoli attraverso la vita familiare, d’impronta soprattutto contadina e, in quanto tale, vicina alla terra e ai suoi prodotti.

Caratterizzata dalla sua abbondanza nel gusto e nei condimenti, ha come classico esempio la dieta mediterranea, riconosciuta come patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO nel 2010, e ritenuta la più famosa gastronomia al mondo.
I piatti tipici della dieta mediterranea sono vivaci e colorati, con tanti ingredienti freschi cucinati con preparazioni leggere. La cottura delicata ne esalta i sapori e preserva le preziose sostanze nutritive senza appesantire le pietanze, mentre i cibi dolci e i grassi si usano con parsimonia e solo nelle occasioni speciali.

È considerata un vero toccasana per il benessere ed è adatta a tutti. La sua efficacia aumenta quando viene accompagnata da uno stile di vita salutare, con tanto sole e attività fisica.

Per saperne di più consulta il Dott. Giuseppe Pisano!