L’artrosi, detta anche osteoartrosi, è una malattia cronica degenerativa che colpisce le articolazioni. È caratterizzata dalla perdita della cartilagine articolare, che viene sostituita da nuovo tessuto osseo, ciò provoca dolore ed una limitazione nei movimenti.
Si tratta di un disturbo molto comune, nella maggiori parte dei casi compare dopo i quarant’ anni e si riscontra nella quasi totalità dei settantenni.
L’alimentazione, anche in questo caso gioca un ruolo fondamentale poiché l’equilibrio dietetico va a colmare squilibri che aggravano il processo artrosico, e combatte lo stress ossidativo, causa dell’invecchiamento delle articolazioni.
È importante orientarsi su un’alimentazione equilibrata e varia, basata sul consumo di lipidi, proteine e carboidrati, macronutrienti fondamentali per la salute dell’organismo.
Nello specifico i cibi da preferire sono:
· cereali integrali, che garantiscono il giusto apporto di fibre;
· pesce azzurro, legumi e albume d’uovo come fonte di proteine;
· frutta e verdura di stagione preferibilmente biologiche;
· frutta secca e semi.
Ci sono tuttavia dei cibi da evitare perché contribuiscono ad aumentare gli stati infiammatori, e quindi la sintomatologia dolorosa che ne deriva. Tra questi troviamo:
· le solanacee, ovvero melanzane, peperoni, pomodori e patate, contenenti solanina, un potente infiammatorio;
· il latte e i suoi derivati, preferendo un latte vegetale senza zuccheri;
· la carne rossa e gli insaccati;
· eccessive quantità di sale e zucchero.
Per creare una dieta su misura per te, nel rispetto delle tue necessità, prenota una consulenza con il dott. Giuseppe Pisano!