INGREDIENTI:
  • 300 g mix farine senza glutine
  • 90 g farina grano saraceno
  • 50 g zucchero di canna
  • 70 g margarina
  • 4 tuorli d’uovo
  • 160 g acqua
  • 40 g latte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di miele
  • 70 g uvetta
  • 70 g cedro candito
  • 70 g arancia candita
  • 1 stecca di vaniglia
  • qb scorza arancia
  • 6 g lievito di birra fresco
PROCEDIMENTO:
  1. Primo impasto: Sciogli 3 gr di lievito di birra in 80 gr di acqua leggermente tiepida e impasta con 150 gr di farina mix in una coppa, oppure direttamente nella ciotola dell’impastatrice. Chiudi con la pellicola e lascia lievitare vicino ad una fonte di calore. In alternativa mettilo in forno al minimo in modalità statica per un minimo di 3 ore per far raddoppiare il panetto.
  2. Secondo impasto: Aggiungi 150 gr di farina mix al primo impasto, altri 3 gr di lievito di birra sciolti in 80 gr di acqua tiepida, 2 tuorli, 35 gr di margarina ammorbidita in un tegamino a bagnomaria ed infine 25 gr di zucchero. Impasta alla velocità minima con la frusta a K.
  3. Dopo un paio di minuti ferma l’impastatrice: con l’aiuto di una spatola raccogli e mescola l’impasto che rimane attaccato ai bordi della ciotola. Impasta per altri 2 minuti e, se necessario, finisci a mano. Copri nuovamente con la pellicola e rimetti a lievitare in forno. Ancora 3 ore e l’impasto sarà raddoppiato.
  4. Terzo impasto: Riprendi la ciotola, grattugia sull’impasto la scorza di un limone e quella di un’arancia. Dividi la stecca di vaniglia in due per tutta la sua lunghezza e con la lama del coltello raccogli i semi interni. Aggiungili al composto, insieme ai 25 gr di zucchero, il cucchiaino di sale e i tre cucchiai di miele. Unisci i due tuorli, 35 gr di margarina ammorbidita, 40 gr di latte e gli ultimi 90 gr di farina di grano saraceno. Impasta per qualche minuto sempre a velocità minima.
  5. Ferma e aggiungi l’uvetta, l’arancia ed il cedro candito o le gocce di cioccolato fondente. Riavvia l’impastatrice al minimo e fai andare per gli ultimi 2/3 minuti. Il composto dovrà risultare elastico e umido.
  6. Appoggia gli stampini per panettoni da 100 gr. su una teglia da forno, e, con l’aiuto di una spatola, distribuisci il composto al loro interno.
  7. Con il forno al minimo, sempre in funzione statica, fai lievitare per circa 5 ore, finché l’impasto raggiunge il bordo degli stampi. 
  8. Togli gli stampini dal forno e alza la temperatura a 180°. Nella parte inferiore del forno sistema una teglia con due dita di acqua, per far si che l’interno del panettone non secchi troppo.
  9. Fai cuocere per 20 minuti a questa temperatura, poi abbassa a 160° e continua la cottura per altri 20 minuti.
  10. Verifica la cottura con uno stecchino: se esce pulito i panettoni sono pronti. Sfornali, infila nella parte inferiore di ognuno uno stecchino da spiedino e appoggiali tra le spalliere di due sedie a testa all’ingiù per farli raffreddare. Questa procedura evita che i canditi scendano verso il basso e che la cupola del panettone si sgonfi.