L’ovaio policistico è una condizione molto diffusa nelle donne in età fertile, caratterizzata dalla presenza di:

⦁ irregolarità del ciclo mestruale che possono associarsi a infertilità;
⦁ aumentata produzione di ormoni maschili;
⦁ ovaie ingrandite con presenza di cisti di diverse dimensioni.
Nonostante siano chiari alcuni dei principali fattori di rischio, l’innesco della malattia risulta ancora poco definito. Tra i fattori principali troviamo: predisposizione familiare; insulino-resistenza; obesità.
Il trattamento più efficace contro l’insulino-resistenza e l’obesità, fattori strettamente collegati, è rappresentato da uno stile di vita sano, basato su una regolare attività fisica ed una alimentazione equilibrata che favorisca il controllo del peso.
Dal punto di vista prettamente alimentare è importante seguire una dieta con indice glicemico controllato. L’indice glicemico indica la velocità con la quale la glicemia si innalza a seguito dell’assunzione di un alimento, è auspicabile quindi ridurre la quantità di zuccheri semplici assunti e controllare l’apporto di quelli complessi.
È necessario seguire un regime alimentare che preveda:
a. un’adeguata assunzione di fibra;
b. almeno una porzione di verdura ad ogni pasto per permettere una corretta introduzione di sali minerali, vitamine e antiossidanti;
c. un regolare consumo di frutta di stagione;
d. preferire riso, pasta e pane integrali in alternativa ai corrispettivi raffinati.
Per creare un programma alimentare adeguato ai tuoi bisogni, richiedi una consulenza al Dott. Giuseppe Pisano!