Bere, come tutti sanno, è un gesto essenziale per mantenersi in forma e garantire al nostro corpo salute e benessere.

Bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno, infatti, aiuta l’intestino a lavorare regolarmente ed l’organismo a purificarsi dalle tossine.

Soprattutto per chi pratica attività fisica, a qualunque intensità, mantenere il corpo idratato è un prerequisito essenziale: il rapporto tra idratazione e sport è fondamentale, poiché per chi pratica regolarmente attività fisica, dissetarsi è indispensabile per evitare affaticamento e disidratazione durante l’allenamento e per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione.

L’importanza dell’idratazione, non solo durante lo svolgimento di uno sport, è dovuta al fatto che ogni reazione chimica prodotta all’interno del corpo, compresa la produzione e il consumo d’energia, ha bisogno d’acqua per realizzarsi. L’acqua è fondamentale per i muscoli, la cartilagine e i dischi intervertebrali. Svolge il ruolo di solvente e mezzo di trasporto per le sostanze nutritive, regola la temperatura e tiene in equilibrio i vari sistemi corporei. Senza un apporto sufficiente d’acqua, cervello, cuore, polmoni, reni, nervi e muscoli non possono funzionare correttamente.

Solo quando il corpo ha a disposizione abbastanza liquidi, gli enzimi e gli ormoni possono lavorare bene e svolgere il loro ruolo al meglio, rendendo evidenti i risultati dell’allenamento.

Persino una leggera disidratazione può influenzare negativamente le prestazioni atletiche, mentre una disidratazione pari al 2% del peso corporeo di un individuo adulto può causare danni permanenti.

I danni riguardano soprattutto il cervello: una forte disidratazione può infatti portare ad un grave restringimento dei tessuti celebrali, che si traduce in una forte perdita di concentrazione e in una ridotta abilità di pensare. Il sistema nervoso centrale non riesce, infatti, a funzionare in maniera efficace, mentre i muscoli hanno grande difficoltà a reagire e a coordinarsi e la forza, come la resistenza, diminuisce notevolmente.

Insomma, un buono stato di idratazione è basilare per il mantenimento delle cellule, dei tessuti, degli organi, dei sistemi, degli apparati e di tutte le funzioni vitali, ancora di più dopo un allenamento in quanto durante la prestazione sportiva l’organismo viene spinto oltre il limite di normalità e senza una buona idratazione è impossibile esprimere al massimo le specifiche potenzialità atletiche!

Ottimizza la tua prestazione sportiva con i consigli di Nutrizione Pisano: prenota una visita!